Dopo l'incidente era uscito quasi illeso dalla sua auto ma, mentre in strada stava chiedendo aiuto, e' stato travolto e ucciso. Tragica fatalita' poco dopo la mezzanotte sulla strada statale 162, nel Napoletano.

A perdere la vita un piastrellista romeno, Ionut Chisca, che avrebbe compiuto ventinove anni tra qualche giorno. L'operaio abitava a Mugnano di Napoli. Stava viaggiano sulla sua ''Fiat Bravo'' insieme a due connazionali quando ha perso il controllo della sua vettura andando a scontrarsi prima contro il guard-rail centrale e, poi, sul margine destro della carreggiata. Abbandonato l'abitacolo attraverso il finestrino Chisca si e' spostato sulla carreggiata per cercare soccorsi. A questo punto e' giunta una Lancia Y guidata da un ventenne napoletano che, pero', probabilmente a causa dell'oscurita', non si e' accorto della sua presenza e, senza avere neppure l'opportunita' di frenare, lo ha travolto. L'operaio, scaraventato a oltre cento metri dal punto dell' impatto, e' finito sulla carreggiata opposta dove e' stato investito da altri veicoli che in quel momento stavano sopraggiungendo. Sul posto sono intervenute pattuglie della Sezione Polizia Stradale di Napoli che hanno effettuato i rilievi e ricostruito la dinamica dell'accaduto. Dai test effettuati sul conducente della lancia Y e' emerso che il giovane non aveva assunto alcolici.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information