Un mercantile italiano, che trasporta gasolio per autotrazione ed appartenente ad una societa' armatrice di Napoli e' stato sequestrato mentre navigava nel golfo della Nigeria.

Secondo quanto appreso dall'ANSA, l'allarme, lanciato attraverso un sistema automatico, e' stato ricevuto intorno alle 2 e 40 dal Comando generale delle capitanerie di porto. La nave finita in mano ai pirati e' la 'Rbd Anema e Core' della compagnia armatrice Rbd Armatori Spa di Torre del Greco (Napoli). E' stata sequestrata mentre navigava a circa 23 miglia a sud di Cotonou, nella Repubblica del Benin, nel golfo della Nigeria. L'allarme, raccolto dal Comando generale delle capitanerie di porto, e' stato lanciato attraverso il sistema automatico 'Sas' e, a quanto si e' appreso, e' stato confermato dall'ufficiale addetto alla sicurezza della compagnia armatrice. Sempre quanto e' stato possibile apprendere, i 23 uomini dell'equipaggio, composto da 20 filippini, il comandante di nazionalita' rumena e due italiani (il primo ufficiale ed un allievo ufficiale) sono stati sequestrati da tre pirati che sono riusciti a salire a bordo del mercantile.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information