Dapprima si azzuffano davanti alla Villa Comunale, e poi provocano una mega-rissa in piazza, coinvolgendo oltre 50 ragazzi, il tutto per futili motivi. E' accaduto a Pomigliano d'Arco (Napoli), dove cinque giovani dai 20 ai 29 anni, ed il padre di uno di loro, un 50 enne, sono stati denunciati a piede libero

dai vigili urbani al comando del maggiore Luigi Maiello, per aver provocato risse in due diverse zone del paese. Il tutto e' cominciato davanti al parco urbano della cittadina partenopea, dove una decina di giovani ha cominciato a litigare per futili motivi. I vigili urbani sono intervenuti tempestivamente, fermando quattro dei ragazzi coinvolti. Ma la lite tra gli altri giovani e' continuata in piazza Municipio, dove e' rimasta coinvolta un'altra cinquantina di persone, tra cui il padre di uno dei denunciati. Anche qui i vigili urbani sono intervenuti in tempi brevi, fermando altre due persone. In totale i caschi bianchi hanno denunciato sei persone, per tre delle quali, residenti nel vicino comune di Castello di Cisterna, e' scattata anche la richiesta di foglio di via per tre anni.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information