Diciannove computer e un monitor, rubati dalle scuole per essere immessi sul mercato della ricettazione. Le ferie natalizie si sono rivelate ancora una volta terreno fertile per i ladri, che hanno saccheggiato tre istituti scolastici situati in diversi punti della città. I furti sono stati messi a segno probabilmente nei giorni scorsi ma sono stati scoperti soltanto stamattina, alla riapertura dopo la pausa natalizia. Nella scuola «Carlo Poerio» del corso Vittorio Emanuele i ladri hanno forzato una finestra scorrevole del corridoio e hanno rubato 15 computer portatili di varie marche. In via delle Repubbliche Marinare, a Barra, ignoti invece hanno fatto irruzione nel 48esimo Circolo Didattico e, dopo aver rovistato in varie aule, sono andati via con 4 computer portatili. In entrambe le strutture non esiste un sistema di videosorveglianza. Ultimo furto, quello all’Istituto Nautico «Duca degli Abruzzi»: nella scuola di via San Giovanni de Matha, quartiere Poggioreale, i ladri hanno rubato un monitor dalla sala professori. Sugli episodi procede la Polizia di Stato, che ha effettuato stamattina i sopralluoghi anche col supporto della Scientifica.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information