Errore
  • DB function failed with error number 145
    Table './CAMPANIANOTIZIE/jos_vvcounter_logs' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT MAX(time) FROM jos_vvcounter_logs
  • DB function failed with error number 145
    Table './CAMPANIANOTIZIE/jos_vvcounter_logs' is marked as crashed and should be repaired SQL=INSERT INTO jos_vvcounter_logs (time, visits, guests, members, bots) VALUES ( 1593788614, 1079, 1021, 1, 57 )

Sono cinque i milioni di euro che il comune di Caserta deve a Casertambiente, l'azienda che gestisce la raccolta rifiuti in citta'. I lavoratori della ditta che non si sono visti pagare la mensilita' di agosto e il 15 ottobre scadra' anche il termine per lo stipendio di settembre, hanno occupato la sala consiliare di palazzo Castropignano perche' in stato di agitazione.

"Non voglio raccontarvi fesserie - ha spiegato il sindaco di Caserta Pio Del Gaudio (Pdl) incontrandoli - ma al contrario solo la realta' dei fatti. La situazione economico-finanziaria del Comune di Caserta e' grave. E' scoppiato un sistema del quale io e la mia amministrazione comunale non abbiamo nessuna colpa". Del Gaudio, affiancato dal vicesindaco Vincenzo Mario Ferraro ha ribadito "piena fiducia nell'operato della magistratura sammaritana e della dottoressa Rosaria Dello Stritto - magistrato del tribunale civile che sta gestendo il contenzioso tra comune e azienda - che naturalmente agiscono con equilibrio ed imparzialita' nell'applicazione della legge". Il primo cittadino ha garantito agli operai che si attivera' con l'azienda stessa, durante un incontro per risolvere la questione del pagamento degli stipendi. "Quando mi sono insediato, - ha proseguito il sindaco - la mia prima indicazione e' stata quella di pagare i servizi pubblici della citta', in quanto la situazione stava degenerando, ovviamente non per negligenza dell'amministrazione comunale da me diretta. Attualmente, per poter andare avanti e risanare le casse comunali, ci occorrono tra i dieci e quindici milioni di euro. Se fossi stato sindaco un anno fa, avrei fatto un accordo, per azzerare i debiti, con la banca concessionaria del servizio e le aziende fornitrici dei servizi pubblici essenziali". Oggi, infatti, non e' stata raccolta la spazzatura in citta'.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information