"La richiesta dei fondi per avviare la riforestazione e l'attività antincendio avanzata dal presidente della Comunità Montana del Matese, Fabrizio Pepe, nei confronti della Provincia è del tutto strumentale e priva di fondamento".

Così il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, ha replicato alla richiesta di liquidazione di circa 7 milioni di euro formulata da Pepe. "I fondi per dare attuazione al piano forestale 2011 – ha aggiunto Zinzi – derivanti dalle economie di gestione a chiusura dei progetti POR 2000 – 2006, sono fondi di provenienza comunitaria e regionale. La Provincia di Caserta ha realizzato delle economiee queste vanno restituite o indirizzate agli enti delegati alla gestione della forestazione su indicazione della Regione Campania. Affermare, quindi, che la Provincia di Caserta debba liquidare questi importi alla Comunità Montana del Matese è improprio e contribuisce solo a fare confusione". Il presidente Zinzi ha poi ricordato che "l'art. 19 della legge regionale n. 11/96 prevede che siano posti a totale carico della Regione Campania gli interventi pubblici di sistemazione idraulico-forestale e difesa del suolo sulla base di progetti coordinati di intervento". "La Provincia, – ha aggiunto Zinzi – quale ente delegato e per il proprio territorio classificato montano, è competente della gestione dei cantieri forestali in via tecnico - amministrativa. Non possiamo certo pensare di distribuire somme alla Comunità Montana del Matese senza una precisa indicazione della Regione Campania".

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information