T. A., 50enne pregiudicato di Arzano, è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Casal di Principe, unitamente a personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia. L'uomo, per un presunto debito, avrebbe costretto la vittima, un 33enne di Casal di Principe, a salire a bordo della propria autovettura e, giunto a Castel Volturno, nei pressi di un laghetto, gli avrebbe legato al collo una corda alla cui estremità vi era fissato un grosso sasso, minacciando di farlo cadere in acqua. Ottenuta la promessa del pagamento del debito, avrebbe riaccompagnato la vittima a Casal di Principe. Ad attenderlo, però, ha trovato i carabinieri che nel frattempo avevano ricevuto la segnalazione di quanto stava accadendo. L’arrestato è stato accompagnato ai domiciliari, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information