Nella zona di Santa Maria a Cubito a Villa Literno, è stata ritrovata una bomba risalente alla seconda guerra mondiale. Un ordigno da mortaio sotterrata sotto mezzo metro di terreno e asfalto. Sono stati i tecnici dell’Enel a trovarlo giunti sul posto per alcuni lavori nei pressi del caseificio Santa Rita. Il personale dell’azienda l’energia elettrica allertato gli agenti del commissariato di Casapesenna. Delimitata la zona con il supporto degli agenti di Aversa. Si attende l’intervento della messa in sicurezza del nucleo artificieri della Polizia di Stato proveniente da Napoli e il reparto del Genio Civile dell’esercito.

 

 





Leggi anche:


 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information