Turni massacranti e talvolta anche "lavoro nero mascherato da volontariato". Questo è quanto accade nella provincia di Caserta, ma non solo, e svelato dal servizio di Luca Abete per la trasmissione ‘Striscia la notizia’ riguardo i ‘volontari’ del 118. In base a quanto ricostruito dall’inviato i “volontari” delle ambulanze hanno turni, anche di 12 ore e compensi fissi, senza nessuna tutela. “È lavoro nero mascherato da volontario” ha raccontato un responsabile del 118. “Ma ai politici conviene, così prendono voti. Per questo da anni c’è il blocco dei concorsi”.

Il servizio andato in onda apre con: “Si parla spesso di lavoro nero, ma quello delle associazioni convenzionate con le Asl campane sembra non vederlo nessuno! Possibile che l’ispettorato del lavoro non abbia mai pensato di fare un giro nei pronto soccorso campani? Le associazioni spacciano i propri dipendenti per volontari, li pagano a nero e li costringono ad accettare turni di lavoro massacranti (12 ore consecutive) senza riconoscere loro alcun diritto! E da più parti c’è chi tira in ballo interessi elettorali della politica che così può ‘piazzare’ le persone in cambio di voti! Qualcuno arriverà a interrompere questo “sistema” collaudato e taciuto da tutti?”

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO DEL SERVIZIO DI STRISCIA LA NOTIZIA

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information