Polizia di Stato e Guardia di Finanza, nella mattinata odierna, hanno eseguito 7 ordinanze di misure cautelari nei confronti di altrettante persone dopo aver fatto luce sull'intromissione del clan dei Casalesi nel settore della commercializzazione e distribuzione del latte. Le indagini hanno portato gli indagati ad essere gravemente indiziati, a vario titolo, di concorso esterno in associazione di tipo mafioso. Secondo quanto emerso dall'attività investigativa, coordinata dalla DDA di Napoli, il clan si era infiltrato nel settore attraverso un'azienda fittiziamente intestata a prestanome. Secondo gli investigatori gli indagati hanno fornito un contributo concreto all'associazione mafiosa consentendole di conservarsi e a rafforzarsi. Contestato anche il reato di trasferimento fraudolento di valori, con l'aggravante mafiosa. Le indagini sono state condotte dalla Squadra Mobile di Napoli, dal Commissariato di Castellammare di Stabia e dal G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information