Dai rappresentati delle istituzioni giungono le manifestazioni di solidarietà all’assessore ai Lavori Pubblici di Aversa Benedetto Zoccola. Ieri pomeriggio è stata recapitata al comune una lettera minatoria con un proiettile. La polizia sta indagando sui possibili autori del gesto. Intanto moltissimi stanno esprimendo solidarietà e vicinanza all’assessore che era già sotto scorta per minacce subite in passato. Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, era proprio stamattina ad Aversa per la sottoscrizione dei Pics e ha manifestato piena vicinanza all’assessore Zoccola per il vile atto a lui indirizzato.

Il sindaco di Aversa Alfonso Golia: “Nella posta indirizzata all'amministrazione comunale c'era una lettera con un proiettile. Ci siamo insediati sei mesi fa e abbiamo avviato una serie di azioni forti per la legalità e la trasparenza. Non torneremo indietro. Chi pensa di intimidirci si sbaglia di grosso”.

Il presidente di Anci Campania Carlo Marino: “Apprendo con allarme della minaccia indirizzata all’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Aversa Benedetto Zoccola a cui è stata recapitata una busta con proiettile. É un atto grave, intimidatorio che colpisce non solo l’assessore, ma tutta l’Amministrazione Comunale di Aversa guidata dal sindaco Alfonso Golia. Ad entrambi va la mia personale solidarietà e quella di Anci Campania. Sono sicuro che le forze dell’ordine e l’autorità giudiziaria faranno immediata luce su questo atto vigliacco che non ferma l’impegno degli amministratori onesti”.

Il consigliere regionale Pd Stefano Graziano: “Totale solidarietà all'amico Benedetto Zoccola, da alcuni mesi assessore ai lavori pubblici del comune di Aversa. Ieri gli è stata recapitata una busta con un proiettile. Conoscendolo andrà avanti con sempre maggiore determinazione. Noi tutti siamo al suo fianco”.

Il consigliere regionale 5 Stelle Vincenzo Viglione: “Soffre ancora la mia terra. Quella in cui nonostante i lunghi anni di grandi operazioni condotte contro la camorra e contro l'illegalità si legge dell'ennesimo atto intimidatorio nei confronti che stavolta ha interessato l'amministrazione comunale di Aversa che nelle scorse ore si è vista recapitare una busta contenente un proiettile indirizzata all'assessore ai lavori pubblici Benedetto Zoccola. A Benedetto, al sindaco Alfonso Golia e tutta l'amministrazione comunale la mia totale vicinanza e solidarietà”.

Il gruppo consiliare provinciale I Moderati: “A nome dei consiglieri provinciali Olga Diana, Pasquale Crisci e Michele Di Martino, del consigliere Conunale Giovanni Innocenti, nonché a nome di tutti gli amministratori della provincia di Caserta che si riconoscono nel movimento dei Moderati esprimo piena solidarietà all’assessore ai lavori pubblici del comune di Aversa Benedetto Zoccola. La notizia delle intimidazioni verso l’amico a Benedetto, con l’invio di una busta con tanto di proiettile, - dichiara Il Consigliere Regionale Zannini - non può che destarci amarezza e sdegno. L’episodio mostra, ancora una volta - aggiunge il consigliere provinciale Olga Diana - quanto, purtroppo, sia difficile e pericoloso svolgere il ruolo di amministratore pubblico nelle nostre terre. A riguardo, esprimiamo a Benedetto Zoccola, la nostra vicinanza e solidarietà. Eventi come questo, oltre a suscitare sdegno ed amarezza,- conclude il consigliere Giovanni Innocenti - devono spingerci  a dare, ulteriormente, segnali di fermezza e di contrasto verso l’illegalità e queste pratiche infamanti. Ci aspettiamo, fiduciosi, che la magistratura e le forze dell’ordine possano fare luce quanto prima su quanto avvenuto ieri”.

Il dirigente nazionale del Psi Francesco Brancaccio: “La nostra Provincia – ha detto - sta attraversando un periodo molto particolare dopo l'agguato al direttore di campanianotizie narriamo ancora una volta una brutta storia  nella nostra amata Provincia. Una busta con proiettile è stata inviata a Benedetto Zoccola, assessore ai lavori pubblici del Comune di Aversa. Un atto gravissimo che ci colpisce profondamente, e insieme a lui tutti noi. Benedetto ha da tempo la scorta dopo le minacce ricevute quando era vice sindaco a Mondragone. La vicenda, ancora una volta, riguarda un amministratore comunale, e dimostra quanto sia complicato operare nella nostra terra. Come socialista esprimo la mia vicinanza a Benedetto ed alla sua famiglia e soprattutto mi schiero vicino a tutta L'amministrazione della citta' di Aversa guidata dal sindaco Golia”.

Il sindaco di Cesa Enzo Guida e l’amministrazione comunale: “Apprendiamo con sconcerto la notizia che l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Aversa Benedetto Zoccola, ieri, ha ricevuto presso il Municipio una lettera contenente un proiettile. È un atto grave, teso a colpire non solo la figura dell’assessore Zoccola, ma tutta l’Amministrazione Comunale di Aversa guidata dal sindaco Alfonso Golia. Questa vicenda è l’ennesima che riguarda un amministratore comunale e dimostra, ancor di più, come sia difficile operare nelle nostre zone. Siamo vicini e solidali all’assessore Zoccola e all’intera amministrazione comunale, sicuri che non sarà questo vile gesto a frenare il loro impegno”.

Il sindaco di Casaluce Antonio Tatone: “La massima solidarietà al sindaco di Aversa Alfonso Golia e all’intera amministrazione per questo atto vigliacco e vergognoso. Noi tutti dobbiamo rispondere a queste manifestazioni vili con la fermezza e con la coerenza dei valori di democrazia, giustizia e solidarietà dai quali è nata la nostra Costituzione senza cedimenti e con il coraggio di chi quella Costituzione l’ha scritta”.

Il sindaco di Casal di Principe Renato Natale: “Un proiettile in una busta, una missiva che non lascia dubbi sul suo significato minatorio. Questa volta è toccato ad un amministratore già sotto protezione per le minacce ricevute qualche anno fa: l'assessore ai lavori pubblici del Comune di Aversa, Benedetto Zoccola. A lui, al Sindaco Golia, ala città di Aversa va tutta la mia solidarietà, quella della mia amministrazione e di tutta la città di Casal di Principe. Siamo a pochi giorni da un altro inquietante episodio di violenza, quello verso un giornalista di queste terre, De Michele. Viene naturale allora una domanda: cosa sta succedendo? C'è chi vuole rinverdire stagioni che ritenevamo finite? Qualcuno pensa che con le minacce e con la violenza si possa di nuovo influenzare volontà e storie? Non possiamo e non dobbiamo consentirlo. Non basta la dichiarazione di solidarietà, bisogna chiedere a tutti i livelli Istituzionali interventi seri e forti per garantire la sicurezza di tutti i cittadini a partire da chi riveste ruoli e funzioni importanti per la democrazia; dobbiamo chiedere con forza e determinazione che venga fatto chiarezza in tempi rapidi su tutti questi episodi , e che al più  presto i responsabili vengano consegnati alla giustizia affinché  sia chiaro a tutti che criminali  organizzati e no , non avranno più  spazio nelle nostre comunità. Lunedi sarò sul comune di Aversa insieme ad altri componenti della mia amministrazione per esprimere solidarietà a Zoccola perché  riteniamo fatto  a noi quanto fatto a lui”.

Hanno manifestato la loro vicinanza anche i consiglieri di maggioranza della città normanna nonché quelli di opposizione. E continuano ad arrivare di minuto in minuto altre dichiarazioni degli organi istituzionali a sostegno dell’assessore Zoccola.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information