Nella prima puntata della nostra inchiesta per documentare il dilagante fenomeno dello sversamento illecito dei rifiuti, con quasi sempre conseguente ‘smaltimento’ tramite il fuoco, abbiamo mostrato come alcuni comuni dell’agro Aversano siano preda di inciviltà e incapacità delle istituzioni a fronteggiare il problema. In questa seconda puntata, oltre Frignano, ricadente sempre nel territorio dell’agro Aversano, ci siamo spinti anche un po’ più lontano, raggiungendo il territorio di Santa Maria Capua Vetere. Anche qui, con l’aiuto di alcuni attivisti locali che ci hanno mostrato i luoghi dello scempio, il desolante copione è lo stesso: le zone preferite dai criminali ambientali sono quelle campestri, anche a ridosso di campi coltivati, e periferiche delle città, perché meno sorvegliate e battute dai vari organi di controllo.
A seguire vi mostriamo cos’abbiamo trovato qualche giorno fa.

Luigi Viglione
(continua...)

FRIGNANO

SANTA MARIA CAPUA VETERE





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information