Errore
  • DB function failed with error number 145
    Table './CAMPANIANOTIZIE/jos_vvcounter_logs' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT MAX(time) FROM jos_vvcounter_logs
  • DB function failed with error number 145
    Table './CAMPANIANOTIZIE/jos_vvcounter_logs' is marked as crashed and should be repaired SQL=INSERT INTO jos_vvcounter_logs (time, visits, guests, members, bots) VALUES ( 1594250382, 946, 836, 0, 110 )

E’ stato ferito mortalmente con un colpo di fucile all’addome durante una lite familiare a Nettuno, in provincia di Roma. La vittima, Shpendi Allushi, 45enne di origini albanesi e residente a Casal di Principe, è stato ucciso dal cognato, un uomo di 50 anni. Il tutto è successo nella giornata di domenica 27 ottobre. A ricostruire i fatti i militari coordinati dal comandante Lorenzo Buschittari. Allushi aveva raggiunto la località sul litorale laziale insieme alla moglie, per parlare di questioni familiari. Qui, però, è avvenuta la tragedia. Il 50enne ha aperto un armadio, preso il fucile calibro 12 illegalmente detenuto per poi sparare. Un colpo preciso che ha trafitto il cognato. La moglie della vittima, sorella dell'assassino, è intervenuta nella colluttazione ed è partito un altro colpo di fucile, fortunatamente non andato a segno. I carabinieri di Anzio intervenuti sul poso hanno quindi arrestato il 50enne, portandolo in carcere a Roma con l'accusa di omicidio. Le indagini, che proseguono, determineranno se ci sia stata o meno premeditazione nell'atto del 50enne.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information