Errore
  • DB function failed with error number 145
    Table './CAMPANIANOTIZIE/jos_vvcounter_logs' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT MAX(time) FROM jos_vvcounter_logs
  • DB function failed with error number 145
    Table './CAMPANIANOTIZIE/jos_vvcounter_logs' is marked as crashed and should be repaired SQL=INSERT INTO jos_vvcounter_logs (time, visits, guests, members, bots) VALUES ( 1594251832, 892, 809, 0, 83 )

Un ritrovamento inquietante quello fatto nella serata di ieri fuori all'ex scuola elementare di Sessa Aurunca, nel Casertano, destinata da poco tempo ad attività ricreative per anziani. Non poca preoccupazione ha destato 'il pacco' rinvenuto fuori alla struttura, che poi si è scoperto essere un falso ordigno. A dare notizia dell'accaduto è stato il primo cittadino Silvio Sasso con un post su facebook e foto della 'bomba'.
"Gesto incomprensibile, inqualificabile, ingiustificabile, grave, ignobile, meschino e (comunque) di natura delinquenziale nella tarda serata di ieri a Fasani - esordisce la fascia tricolore - Un finto ordigno esplosivo appositamente confezionato (in foto) è stato collocato all’ingresso dell’edificio della dismessa scuola elementare al centro del paese temporaneamente destinata da qualche settimana, nelle more di successive determinazioni, alle attività ricreative degli anziani di Fasani. La scoperta "dell’ordigno" intorno alle 19.00 ad opera di questi ultimi che notando la strana presenza contattavano il sottoscritto che provvedeva immediatamente ad avvisare i Carabinieri. Messa in sicurezza l’area con l’ausilio della Polizia Municipale si è atteso l’intervento del Nucleo Speciale Artificieri che intorno alle 22.30, con apposito protocollo procedeva a disinnescare ed ispezionare la "bomba" chiarendo subito a tutti che si trattava di un falso (procurato) allarme. Iniziate immediatamente le indagini  - continua - ed effettuati i rilievi del caso ad opera dei Carabinieri in contatto con il magistrato di turno. L’Amministrazione Comunale condanna con forza il gesto di qualche esaltato o di un piccolo gruppo di essi non accomunabile né confondibile con la pacifica e civile Comunità di Fasani a cui si esprime solidarietà, vicinanza, sostegno e grande attenzione. L’Amministrazione Comunale assicura massima collaborazione alle indagini fornendo già da oggi gli atti compiuti e ricevuti relativi all’edificio "minacciato" ed invita i Cittadini di Fasani e chiunque altro sarà coinvolto a fini di indagine a fornire tutte le informazioni e le impressioni in loro possesso. Grazie ai Carabinieri della Compagnia e del Nucleo Radio Mobile di Sessa Aurunca guidati personalmente sul posto dal Maggiore Fedele e dal Tenente Russo. Grazie ai Carabinieri Artificieri per l’intervento e la professionalità. Un abbraccio ai Fasanesi  - conclude Sasso - ora amaramente consapevoli di avere qualche facinoroso che si aggira per il paese. Buon lavoro agli investigatori".

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information