Ha violato la misura di sorveglianza speciale ma gli agenti della Polizia di Stato lo hanno scoperto mentre si trovava in un bar a Villa Literno con i documenti del fratello. Il personale del Reparto Prevenzione Crimine si è insospettito perché ha notato che il soggetto in questione era nervoso. Così dopo un esame dattiloscopico eseguito nel Commissariato di Polizia di Castel Volturno è stato quindi identificato con le sue vere generalità. Era sottoposto a obbligo di soggiorno a Castel Volturno, prescrizione però violata in quanto trovato in un bar appunto a Villa Literno. L’uomo, 57 anni, con precedenti per false attestazioni a pubblico ufficiale e inosservanza della misura della sorveglianza, è stato accompagnato nel carcere di Santa Maria Capua Vetere per gli identici stessi precedenti giudiziari così come disposto dal pm della Procura della Repubblica di Napoli Nord.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information