Nella giornata di sabato 11 Maggio, nell’ambito di servizi mirati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanza stupefacente, personale del Commissariato di Aversa, diretto dal Primo Dirigente dott. Vincenzo Gallozzi, ha effettuato diverse perquisizioni in Lusciano al termine delle quali venivano denunciati due cugini, tali Giuseppe e Davide Natale, rispettivamente di 26 e 20 anni.
Durante l’attività di Polizia Giudiziaria, veniva ritrovato un proiettile calibro 357 Magnum GFL, nonché, ben occultata nell’auto, una cassettina contenente circa 40 grammi di sostanza stupefacente di tipo Hashish, materiale per il confezionamento della droga e la somma di 90 Euro ritenuta provento dello spaccio. Dall’attività info investigativa emergeva che il ventenne aveva da poco iniziato l’attività illegale di vendita dello stupefacente, collocandosi nei pressi dei bar locali ed in pieno giorno.
I due, espletati gli atti di rito e sequestrato il tutto, venivano segnalati in stato di libertà per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione abusiva di munizioni.

 

 

 

Nella giornata di sabato 11 Maggio, nell’ambito di servizi mirati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanza stupefacente, personale del Commissariato di Aversa, diretto dal Primo Dirigente dott. Vincenzo Gallozzi, ha effettuato diverse perquisizioni in Lusciano al termine delle quali venivano denunciati due cugini, tali Giuseppe e Davide Natale, rispettivamente di 26 e 20 anni.

Durante l’attività di Polizia Giudiziaria, veniva ritrovato un proiettile calibro 357 Magnum GFL, nonché, ben occultata nell’auto, una cassettina contenente circa 40 grammi di sostanza stupefacente di tipo Hashish, materiale per il confezionamento della droga e la somma di 90 Euro ritenuta provento dello spaccio.

Dall’attività info investigativa emergeva che il ventenne aveva da poco iniziato l’attività illegale di vendita dello stupefacente, collocandosi nei pressi dei bar locali ed in pieno giorno.

I due, espletati gli atti di rito e sequestrato il tutto, venivano segnalati in stato di libertà per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione abusiva di munizioni.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information