Operava tra le province di Caserta e Benevento l'organizzazione camorristica smantellata oggi dai carabinieri con cinque arresti eseguiti su ordine del Gip di Napoli. La cosca, diretta dal 54enne Michele Lettieri e dalla 68enne Giovannina Sgambato, nota come "a sparatora" o la "vecchiarella", aveva proseguito i business illeciti sul territorio dello storico clan Massaro, legato ai Belforte di Marcianise ma fortemente indebolito dalle indagini antimafia.

La Sgambato è infatti la moglie di Francesco Massaro, affiliato detenuto e cugino del capoclan Clemente Massaro, anch'egli in cella da anni. Inoltre il gruppo aveva proseguito i rapporti con l'altro clan attivo nel beneventano, ovvero il clan Pagnozzi. La cosca ha battuto a tappeto l'area di influenza del clan Massaro chiedendo il pizzo a numerosi commercianti. Gli indagati si facevano pagare anche in natura, facendosi consegnare smartphone e tablet.

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information