Condannato a 5 anni di carcere con l'accusa di pedofilia. Questa, la sentenza di secondo grado emessa dalla Corte d’Appello di Napoli nei confronti del preside di una scuola media di Capua (Caserta). La notizia è stata riportata dal Mattino.

I fatti risalgono al settembre del 2012, quando il dirigente scolastico baciò sulle labbra un’alunna di 14 anni durante un’esercitazione antincendio. Si pensò inizialmente ad un “incidente”. Ben presto, però, quel gesto si è ripetuto altre volte: quattro, secondo quanto raccontato dalla giovane ai genitori, che hanno così sporto denuncia. Il preside è stato quindi interdetto in modo perpetuo dai pubblici uffici. Inoltre, dovrà pagare un risarcimento in denaro nei confronti della famiglia della 14enne.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information