I carabinieri hanno arrestato su ordine del Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) un 22enne di Villa Literno, Sebastiano Oliviero, ritenuto responsabile di una rapina avvenuta il 19 settembre scorso in un bar-tabacchi della località Pinetamare, nel comune di Castel Volturno (Caserta).

Quel giorno Oliviero fece irruzione a volto scoperto e armato di pistola nell'esercizio e, dopo aver minacciato la titolare e strattonato una dipendente, si impossessò di 20 pacchetti di sigarette e 500 euro in contanti prima di fuggire a bordo di un'auto condotta da un complice, non ancora rintracciato. Il giovane, già noto alle forze dell'ordine sempre per reati contro il patrimonio, è stato individuato anche grazie alla circostanza che prima del raid il giovane era stato fermato e identificato per un semplice controllo proprio a bordo della stessa auto usata per il raid, un'Audi A3 nera. Subito dopo la rapina, i carabinieri hanno così accertato la prima circostanza sospetta, quindi aiutati dalle testimonianze delle vittime della rapina, sono riusciti ad arrivare all'individuazione di Oliviero. Nella sua abitazione gli investigatori della Compagnia di Casal di Principe guidati da Simone Calabrò hanno rinvenuto anche i vestiti usati per compiere il colpo.

Pasquale Ragozzino





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information