Erano specializzati nel furto di piccole utilitarie che poi rivendevano intere o a pezzi, i componenti dell'organizzazione a delinquere smantellata dai carabinieri nell'ambito di un'indagine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. Sette le persone, residenti tra Napoli e Caserta, in particolare tra Giugliano in Campania, Villaricca e Castel Volturno, finite agli arresti su ordine del Gip per fatti commessi di recente, tra l'agosto 2016 e il febbraio 2017.

Quasi 10 auto, per un valore di 150mila euro, sono state recuperate e restituite ai legittimi proprietari. L'indagine è partita a Marcianise in seguito al furto di una vettura nel parcheggio del Centro Commerciale Campania. I carabinieri della locale Compagnia hanno individuato alcuni sospetti e hanno iniziato a seguirli tenendo sotto controllo i loro telefoni. E' stato così accertato che dietro il furto della macchina c'era un'associazione ben strutturata e specializzata proprio nel rubare le piccole city car. Gli inquirenti hanno attribuito al gruppo oltre 10 furti avvenuti a Napoli, Caserta e Roma; nella capitale i ladri si sono accaniti verso il quartiere bene dei Parioli, dove sono state rubate parecchie vetture. Le auto veniva rivenduta o smembrata presso l'officina di uno degli indagati, ubicata a Villaricca. Il carrozziere del gruppo metteva poi in vendita on line i pezzi di ricambio. Nel corso delle indagini due soggetti sono stati fermati a Caserta e arrestati proprio mentre rubavano una city car.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information