I Carabinieri della Stazione di Frignano, in quel centro, hanno proceduto all’esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli Nord nei confronti di Antonio Pesce, 46enne, residente a Frignano, ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. Le indagini, avviate a seguito delle denunce sporte a partire dall’anno 2015 dalla moglie, hanno permesso di raccogliere gravi ed inconfutabili elementi di colpevolezza nei confronti dell’arrestato, ritenuto responsabile in maniera continuata e reiterata, dal 2003 al 2017, di sistematiche e ripetute lesioni personali e maltrattamenti nei confronti della donna. Antonio Pesce è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information