Nella mattinata di oggi i Carabinieri della Stazione di Maddaloni, nell'ambito di un'attività d'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere , hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di D'Angelo Stefano originario di Maddaloni , ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate ai danni della moglie 0. I militari operanti, nel corso delle investigazioni avviate nel mese di agosto c.a., hanno accertato come il reo, affetto da varie patologie anche di tipo neurologico, assumesse spesso e per motivi banali comportamenti aggressivi e minacciosi nei confronti della coniuge. La donna veniva aggredita con plurimi e violenti schiaffi nonché minacciata di essere colpita da bottiglie contenenti candeggina o acido, e veniva altresì apostrofata altresì da epiteti offensivi, ingenerando nella medesima uno stato di ansia e terrore. I Carabinieri, acquisita la notizia di reato, hanno condotto immediate indagini espletate mediante l'accurata formalizzazione della denuncia, l'escussione di testimoni nonché l'acquisizione di referti medici attestanti le lesioni cagionate alla donna. Arrestato, espletate formalità di rito, associato presso Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere .





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information