I Carabinieri della Compagnia di Montesarchio hanno individuato due giovani pregiudicati napoletani e deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento per una tentata truffa del corriere. Ai militari della Stazione di Sant’Agata de’ Goti è pervenuta una segnalazione da parte di una donna di Durazzano, che ha dichiarato di essere stata contattata telefonicamente da un individuo che, asserendo di essere suo figlio, le aveva intimato di consegnare ad un postino una somma in denaro pari a 1.200,00 euro in cambio di un pacco da lui ordinato. La donna, avendo perso il figlio nei mesi scorsi, avendo capito che si trattava di un tentativo di truffa, ha aderito all’offerta ma ha anche allertato i carabinieri. I militari, una volta giunti sul posto, sono riusciti a individuare e fermare due soggetti, uno mentre si accingeva a bussare alla porta dell’abitazione della vittima con un pacco in mano mentre l’altro, il complice, attendeva nell’auto in sosta. I due sono stati identificati in un 18enne e un 21enne entrambi di Napoli e con a carico svariati precedenti penali che venivano quindi condotti pressi gli uffici dell’Arma per gli accertamenti del caso. Al termine delle formalità di rito a carico dei due soggetti è scattato il deferimento per il reato di tentata truffa in concorso e sono stati inoltre allontanati con proposta per l’emissione di foglio di via obbligatorio.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information