Nella mattinata odierna la Squadra Mobile di Benevento ha eseguito un’ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Benevento, su richiesta dei magistrati della Procura della Repubblica di Benevento, con la quale è stata applicata la misura della custodia cautelare in carcere nei confronti di un trentenne originario di Tocco Caudio, gravemente indiziato dei delitti di rapina aggravata, porto abusivo di arma e furto aggravato di una autovettura. L’episodio criminoso risale al 14 novembre 2017, allorché l’indagato, agendo in concorso con un altra persona, travisato ed a bordo di un’autovettura precedentemente rubata nella zona di Apollosa, minacciò con un fucile a canne mozze un operaio del distributore di carburanti “Mare Petroli” situato in Benevento, contrada Masseria, costringendolo a consegnare l’incasso pari a mille euro circa. Le indagini avviate immediatamente e condotte dalla Squadra Mobile di Benevento, attraverso laboriose attività tecniche ed una minuziosa ricostruzione dei percorsi dell’autovettura rubata, hanno permesso di raccogliere importanti e decisivi elementi indiziari in relazione alla grave vicenda delittuosa per la quale si procede. Sono in corso le indagini per acquisire ulteriori elementi a carico del secondo rapinatore.

GUARDA IL VIDEO





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information