Nell’ambito dell’operazione “alto impatto”, i servizi di controllo del territorio svolti nella giornata di ieri dai reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, in tutta la provincia per contrastare l’illegalità diffusa, oltre che a prevenire reati di natura predatoria, hanno permesso di conseguire i seguenti risultati: I militari della Compagnia di Benevento hanno tratto in arresto C.V. pizzaiolo 34enne, di Benevento, sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale. Infatti, nella tarda serata di ieri, l’uomo, a bordo della sua autovettura Golf Volkswagen, è stato intercettato in una via di questo capoluogo dalla pattuglia della Radiomobile. Nel corso dei conseguenti accertamenti è stato verificato che l’uomo aveva la patente revocata in quanto sorvegliato Speciale e, pertanto, veniva arrestato con l’accusa di inosservanza degli obblighi imposti dalla misura di prevenzione. Dopo le necessarie formalità, su disposizione del sostituto Procuratore di turno di Benevento, l’arrestato è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. Nell’ambito del territorio della stessa Compagnia, i militari hanno denunciato in stato di libertà B.M. un 34enne extracomunitario di Giava Occidentale, domiciliato a Giugliano in Campania (NA), in quanto, fermato alla guida di una Ford Fiesta, è stato trovato in possesso di una patente di guida contraffatta e sprovvisto di copertura assicurativa obbligatoria. Il veicolo e il documento, pertanto, sono stati sequestrati. Hanno poi segnalato agli Uffici Amministrativi due donne una di Benevento e l’altra di Pietrelcina, poichè sorprese senza assicurazione obbligatoria alla guida delle rispettive auto, poi sequestrate. Mentre a Pesco Sannita una pregiudicata di nazionalità rumena, proveniente da Napoli, è stata segnalata per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio, poiché si aggirava, senza giustificato motivo, nei pressi di alcuni obiettivi sensibili di quel centro. I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Cerreto Sannita e quelli della Stazione di Telese Terme hanno denunciato in stato di libertà un 30enne di Amorosi, di nazionalità polacca, poiché trovato in possesso di gr 3,5 di hashish già suddivisa in 4 dosi hanno inoltre segnalato alla Prefettura un 40enne quale assuntore di sostanze stupefacenti, trovato in possesso di una piccola quantità di marijuana. La Compagnia di Montesarchio, invece, ha deferito in stato di libertà: - D.C.A. 41enne di Sant’Agata de’ Goti e C.A. 34enne di Airola poichè trovati alla guida dei rispettivi veicoli privi della copertura assicurativa obbligatoria, veicoli sequestrati; - A.R. un pregiudicato 43enne di Durazzano (BN), che per tentare di eludere il controllo dei militari aveva tentato di fornire false generalità e, successivamente, sottoposto a perquisizione personale veniva trovato in possesso di una dose di cocaina e quindi segnalato quale assuntore di stupefacenti; - Un 32enne di San Felice a Cancello (CE) di nazionalità ucraina, trovato senza motivo, in possesso di una roncola con una lama lunga 32 cm e altro coltello con una lama di circa 10 cm, rinvenuti all’interno del suo zaino. Per quanto riguarda la Compagnia di San Bartolomeo in Galdo i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile segnalavano per il F.V.O. due donne ed un uomo, di nazionalità rumena, tutti pregiudicati domiciliati a Napoli, poichè venivano sorpresi aggirarsi con fare sospetto tra le abitazioni del centro di Baselice senza saper giustificare la loro presenza in loco. Da sottolineare che una delle due donne era la stessa donna segnalata per il foglio di via a Pesco Sannita.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information