Pin It

Carmine Parente di 21 anni e' stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di avere incendiato un'auto a Benevento. L'indagato e' accusato di avere dato alle fiamme una vettura di proprieta' di un uomo di 49 anni.

Nella notte sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno spento il rogo e i carabinieri che hanno avviato le indagini per fare chiarezza sull'episodio. Parente e' stato fermato poco dopo l'incendio della vettura. Il giovane avrebbe imbevuto di benzina un fazzoletto, poi dato alle fiamme e posizionato su una delle ruote della vettura. Ricostruiti dai militari di San Leucio del Sannio i motivi del rogo: il proprietario della vettura sarebbe debitore della somma di 105 euro nei confronti di Parente. Il giovane si sarebbe quindi vendicato per la mancata restituzione del denaro. L'indagato e' stato rinchiuso nel carcere di Benevento.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information