Beni per 10 milioni di euro sono stati sequestrati dai Carabinieri del Comando provinciale di Benevento a un imprenditore pregiudicato riconducibile al clan camorristico dei Pagnozzi, attivo nella Valle Caudina.

Si tratta di aziende di movimento terra, terreni, imprese edili, una ditta di abbigliamento, automezzi, conti correnti e una cava a Morcone, in provincia di Benevento che nel 2008 doveva servire per lo stoccaggio di ecoballe. Il provvedimento e' stato emesso dal Tribunale di Benevento su richiesta della Procura. L'imprenditore 57enne, Giuseppe Ciotta, dal febbraio 2009 e' sorvegliato speciale e risultava nullafacente e privo di reddito nonostante fosse titolare, assieme ai familiari, dei beni sequestrati oggi a Morcone, Foglianise, in provincia di Benevento e a San Martino Valle Caudina in provincia di Avellino

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information