I Carabinieri della Stazione di Solofra hanno tratto in arresto un 42enne del posto ritenuto responsabile del reato di estorsione nei confronti del genitore, sfinito dalle continue ed incessanti vessazioni. È passato solo qualche giorno dalla denuncia che lo vedeva responsabile dell’incendio di un’auto: il 42enne è tornato nuovamente all’azione con comportamenti minacciosi nei confronti del padre che ormai, con la sua pensione, non riusciva più a far fronte alle giornaliere richieste di denaro da parte del figlio tossicodipendente.
Nella tarda mattinata di ieri, i Carabinieri hanno avuto modo di documentare l’ultima di tali azioni, bloccando il 42enne all’scita dell’abitazione, subito dopo aver ricevuto una decina di euro dall’anziana vittima. Condotto in Caserma, alla luce delle evidenze emerse dalla flagranza di reato, il 42enne è stato tratto in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, tradotto presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information