Permane costante in Irpinia l’attenzione dei Carabinieri per l’accertamento di reati connessi alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica. I Carabinieri della Stazione Forestale di Sant’Angelo dei Lombardi, unitamente ai colleghi della Stazione di Morra de Sanctis, hanno effettuato mirati controlli al fine di contrastare l’illecito smaltimento di rifiuti e sostanze inquinanti. Nell’ambito di tali attività, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino il titolare di un’officina meccanica che deteneva un cumulo di rifiuti speciali non pericolosi: da verifica documentale si accertava che l’ultimo trasporto presso impianti autorizzati al recupero dei rifiuti anzidetti risaliva ad oltre un anno fa, escludendosi quindi la fattispecie del deposito temporaneo e configurandosi quella di deposito incontrollato.
Controlli anche in alcuni comuni delle valli del Calore, del Fredane e dell’Ufita da parte dei Carabinieri delle Stazioni Forestali di Mirabella Eclano, Castel Baronia e Volturara Irpina che hanno denunciato alla citata Autorità Giudiziaria il titolare di una macelleria ritenuto responsabile della violazione della normativa in materia di igiene di prodotti alimentari destinati alla vendita. Nello specifico, gli operanti constatavano che all’interno di una cella frigorifera vi era della carne di agnello in cattivo stato di conservazione, che pertanto è stata sottoposto a sequestro.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information