Il sindaco di Avellino, Paolo Foti, ha disposto, con una ordinanza ad effetto immediato, il divieto dell'uso dell'acqua erogata dalla rete idrica cittadina nell'area del centro storico e nelle zone immediatamente adiacenti. La decisione è stata adottata dopo controlli che hanno evidenziato parametri non conformi alle disposizioni di legge su campioni prelevati nel centro dalla storica fontana di Bellerofonte e da un'altra fontana che si trova in Piazza Duomo a poco distanza dalla cattedrale.

"Parametri microbiologici superiori alla norma" sono stati rilevati dal Dipartimento di Prevenzione Asl del capoluogo irpino. Il divieto resterà in vigore fino a quando la qualità dell'acqua non risulterà conforme ai parametri di legge. Il sindaco ha anche ordinato al gestore del servizio idrico - il Consorzio Alto Calore Servizi spa - di predisporre immediatamente tutti gli interventi necessari al ripristino della normalità.

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information