Tragedia in Irpinia per il monossido di carbonio. Nella tarda serata di ieri, a Mirabella Eclano, una 70enne è deceduta a causa di probabili esalazioni propagate dalla caldaia a metano collegata all'interno dell'abitazione. Il marito della donna, anch'egli 70enne, e la cognata, 50 anni, sono stati trasferiti in ospedale a Salerno in prognosi riservata. Provvidenziale l'intervento del figlio della coppia, marito della 50enne, che li ha tratti in salvo portandoli fuori dell'abitazione. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e i militari della locale Compagnia dell'Arma. L'abitazione è stata posta sotto sequestro dall'autorità giudiziaria.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

stoccata.jpg

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information