Credeva di sottrarsi alle proprie responsabilità buttando nel water le dosi di marijuana, ma è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria in quanto ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Prosegue l’azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino quotidianamente impegnati nel controllo del territorio finalizzato a garantire sicurezza e rispetto della legalità. E nel mirino c’è sempre lotta a quella deplorevole piaga rappresentata dal traffico di stupefacenti, specialmente tra le fasce della popolazione giovanile. Questa volta a finire nei guai a causa della droga un 25enne: i militari della Stazione di Serino, nel corso di un’attività di controllo, dopo aver attentamente monitorato il comportamento del giovane, noto soggetto del serinese, ritenevano opportuno effettuare una perquisizione all’interno della sua abitazione. Quando i militari hanno bussato alla porta il giovane, resosi conto della scomoda presenza, ha tentato di disfarsi delle varie dosi di marijuana in suo possesso, buttandole nel water. La droga recuperata dai militari operanti è stata sottoposta a sequestro unitamente a dei bilancini e del materiale utilizzato per il confezionamento. Alla luce delle evidenze emerse, nei confronti del giovane scattava la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information