Nel corso di una vasta operazione contro la criminalita', i carabinieri della compagnia di Casoria (NA) hanno arrestato 11 persone e ne hanno sottoposte 2 all'obbligo di dimora. Gli indagati sono accusati a vario titolo di furto aggravato, rapina ed estorsione con il metodo del cosiddetto 'cavallo di ritorno'.

Nel corso di un'indagine coordinata dalla Procura di Napoli i militari hanno scoperto che le 13 persone erano dedite alla commissione di furti e rapine di auto che poi restituivano solo dietro pagamento di somme variabili (da 1.000 a 5.000 euro) riscontrando decine di episodi e accertando che le vittime non avevano denunciato il furto o la rapina preferendo pagare per rientrare in possesso dei beni, ricercando addirittura i 'referenti' in grado di rintracciare quanto sottratto e che facevano loro conoscere il prezzo e le modalita' di restituzione.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information