Un giovane indiziato di essere l’autore di una rapina ai danni di un’anziana che abita al Materdei è stato fermato dagli agenti della Squadra Mobile di Napoli, Sezione Antirapina.
Il 7 febbraio il bandito, a volto coperto, è entrato all’interno dell’abitazione della donna e dopo averla spinta violentemente a terra ha rovistato all’interno di alcuni cassetti alla ricerca di soldi ed oggetti preziosi. La vittima dopo essersi rialzata ha cercato di far desistere il rapinatore che, prima di allontanarsi, le ha sottratto alcuni gioielli e l’ha colpita più volte con calci, pugni e un coltello da cucina. Il coltello, all’esito del primo sopralluogo, è stato ritrovato e sequestrato, mancante di una parte di lama. Successivamente, la donna - che lamentava forti dolori alla testa - si è recata in ospedale dove è stata riscontrata la presenza di una lama all’interno dei tessuti molli del cranio.
Il responsabile del raid è stato individuato in Kusal Nuwarapakshage, originario dello Sri Lanka, commesso di un negozio di frutta e verdura, addetto alle consegne a domicilio. Rintracciato e interrogato, ha ammesso le sue responsabilità, confessando di aver aggredito la donna per rubare pochi euro.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information