Controlli nella ‘Terra dei fuochi’, a Giugliano la Polizia Municipale e l’Esercito scoprono opificio totalmente illegale e altamente inquinante. In Via Vicinale I Gelsi, agenti della Municipale e Militari, nell’ambito delle attività coordinate dal Commissario alla Terra dei Fuochi d’intesa con il comune di Giugliano hanno fatto irruzione in un capannone di oltre 250 metri quadri.

Qui, all’interno di quella che si è scoperto essere una fabbrica clandestina di lavorazione di pelli, calzature e cinture, hanno rinvenuto e sequestrato scarti di pellame e solventi altamente inquinanti e tossici, quelli che frequentemente la ditta dei rifiuti trovava abbandonati e talvolta incendiati nelle vicine campagne. All’interno dell’opificio, sei operai tutti a nero, impiegati senza il rispetto di alcuna norma sulla sicurezza, maneggiando prodotti altamente tossici senza alcuna precauzione. A portare gli agenti a scoprire la fabbrica, proprio il rinvenimento in zona di numerosi scarti di pellame.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information