E' atterrato da pochi minuti all'aeroporto di Pratica di Mare (Roma) il C130 dell'Aeronautica militare con a bordo i feretri dei tre soldati italiani morti l'altro ieri in Afghanistan in un incidente stradale: il tenente Riccardo Bucci, il caporalmaggiore scelto Mario Frasca, e il caporalmaggiore Massimo Di Legge. Ad accogliere le salme le piu' alte autorita' militari, tra cui il Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Biagio Abrate ed il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, generale Giuseppe Valotto. Presente anche l'ordinario militare, monsignor Pelvi, che ha impartito la benedizione alle vittime.

Ora le salme saranno trasportate all'istituto di Medicina legale per gli accertamenti autoptici nell'ambito dell'inchiesta aperta dalla procura di Roma, come sempre avviene in questi casi. Successivamente, i feretri raggiungeranno i luoghi di residenza delle famiglie delle vittime, dove domani si svolgeranno i funerali solenni: a Sanbruson di Dolo (Venezia) per Bucci; ad Aprilia (Latina) per Di Legge; ad Orta Nova (Foggia) per Frasca.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information