E' stato un intervento vitale quello effettuato stamattina, intorno alle 7.50, dagli agenti della Polizia municipale di Bologna e dai soldati del 121esimo reggimento di Ravenna, impegnati nel quotidiano pattugliamento di Piazza maggiore, che hanno salvato un cittadino in evidente crisi respiratoria. L'uomo, di circa 35 anni, si e' sentito male mentre era in piazza Nettuno, vicino alla fontanella di acqua potabile.

Dopo aver barcollato, l'uomo e' caduto a terra, battendo la schiena ed iniziando a dibattersi. Un vigile e' subito intervenuto, tentando di liberare le vie respiratorie del 35enne che pero' non rispondeva e stava diventando bluastro. Ad aiutarlo sono intervenuti un collega e i militari che hanno messo seduto il giovane inserendogli in bocca le dita della mano destra. Sono cosi' riusciti a sbloccare la mascella e la mandibola, fino a ripristinare la funzione respiratoria, salvandolo da probabile morte per soffocamento. L'uomo e' stato poi successivamente trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Maggiore in abulanza.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information