E' arrivato alla Corte Suprema di Cassazione il ricorso avanzato dai legali che difendono Sabrina Misseri, dall'accusa di aver ucciso la cugina Sarah Scazzi. Gli avvocati Franco Coppi e Nicola Marseglia durante l'udienza tenutasi il 29 agosto scorso, davanti al gup del tribunale di Taranto Pompeo Carriere, avevano chiesto la rimessione del processo e il trasferimento, quindi ad altro tribunale del procedimento contro Sabrina Misseri.

Il ricorso e' stato assegnato alla Prima Sezione Penale della Cassazione. Probabilmente gia' stasera si conoscera' la data dell'udienza al Palazzaccio. Tra i motivi avanzati dai legali di Sabrina per chiedere il trasferimento del processo ad altra sede il pesante condizionamento sull'attivita' degli inquirenti derivato dalla grande attenzione mediatica sull'omicidio di Sarah.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information