Resta in carcere, al "Castrogno" il caporalmaggiore dell'Esercito Salvatore Parolisi, accusato dell'omicidio della moglie 29enne Melania Rea, di Somma Vesuviana (Napoli), avvenuto il 18 aprile scorso nel bosco delle "Casermette" di Ripe di Civitella del Tronto.

Lo ha deciso il tribunale del riesame de L'Aquila, riunito ieri, confermando l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Teramo, Giovanni Cirillo, lo scorso 2 agosto.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information