Il cadavere di una donna cinese di 30 anni e' stato rinvenuto questa mattina al pian terreno di una ditta di confezioni nella zona di via Pistoiese, a Prato. La vittima, secondo un primo esame del medico legale, e' stata uccisa con colpi di arma da taglio al petto, probabilmente delle forbici che non sono state ancora rinvenute. La donna, madre di una bambina, e' la figlia dei proprietari della ditta di confezioni; abitava uno dei piani superiori del laboratorio tessile, insieme al marito che in questi giorni si troverebbe in Cina.

Il cadavere e' stato rinvenuto intorno alle 7 di stamane, riverso sul pavimento, con una profonda ferita al petto. Sul pavimento e vicino alla porta sono state trovate numerose macchie di sangue. Sul posto sono intervenuti i carabinieri ed il pm Giuseppe Ledda. La zona in cui e' avvenuto il delitto e' conosciuta come la 'Chinatown pratese' per l'alta densita' di abitanti di origine orientale.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information