Associazione per delinquere di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, estorsione, usura, associazione per delinquere finalizzata al maltrattamento di animali ed all'illecita organizzazione di competizioni non autorizzate tra animali.

Con queste accuse sono state arrestate a Messina all'alba 40 persone (34 dai Carabinieri e 6 dalla Polizia, di cui 1 ai domiciliari) ritenute affiliate a gruppi criminali cittadini, collegati a clan campani o siciliani. L'operazione e' stata battezzata "Gramigna" per indicare la diffusione delle piccole "consorterie" legate tra loro da vincoli di mutuo socorso e distribuite in tutta la citta'. Le indagini dei Carabinieri erano partite dal "monitoraggio" di piccoli boss di quartiere ed ha permesso di ricostruire il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti (hascish, marijuana e cocaina) a cui i gruppi criminali si dedicavano. La parte d'indagine della Questura riguarda invece un gruppo che gestiva l'usura,le esorsioni ed anche loro una parte del traffico di sostanze stupefacenti. I particolai del blitz saranno resi noti nel corso di una conferenza-stampa, alle 11, al Comando Provinciale dell'Arma, alla presenza del Procuratore Guido Lo Forte.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information