Un'altra donna e' morta cadendo dall'alto di un palazzo all'interno dello stabilimento industriale della Foxconn, la societa' taiwanese con stabilimenti in Cina che produce pezzi per Iphone, Ipad e altri prodotti Apple, al centro l'anno scorso di una serie di suicidi fra i suoi dipendenti.

Lo scrive l'agenzia Nuova Cina. Niu Xiaobei e' caduta dal sesto piano del dormitorio della fabbrica di Zhengzhou, nella provincia centrale dell'Henan, morendo sul colpo. Secondo le autorita' cittadina, non si sarebbe trattato di suicidio ma di una tragica fatalita' perche' la ragazza sarebbe caduta mentre tentava di appendere degli abiti bagnati all'esterno della sua stanza, per farli asciugare. Almeno 13 dipendenti della Foxconn, che produce anche pezzi per Nokia , Sony e altre aziende di telefonia, si sono suicidati l'anno scorso a causa, secondo diverse organizzazioni che si battono per i diritti civili, delle pessime condizioni di lavoro. L'azienda, che ha la fabbrica piu' grande in Cina a Shenzhen, ai confini con Hong Kong, ha promesso maggiori attenzioni alle esigenze dei dipendenti e li ha anche obbligati a firmare un impegno a non suicidarsi. Attualmente, la Foxconn impiega oltre 1 milione e 200 mila dipendenti, dei quali circa un milione in Cina.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information