Due attentati sono stati eseguiti in due diverse citta' dell'Iraq, provocando la morte di almeno 20 persone in totale. Il primo attacco, eseguito con un ordigno esplosivo, e' avvenuto nella provincia occidentale di al-Anbar, provocando la morte di almeno 15 soldati e il ferimento di altri 20, come ha riferito una fonte della polizia all'agenzia Xinhua.

Una seconda esplosione, provocata da un'autobomba, e' avvenuta nei pressi di al-Hilla, capoluogo del governatorato di Babil, provocando la morte di almeno cinque persone e il ferimento di altre 41, come riferiscono fonti del ministero degli Interni. La prima esplosione, spiegano fonti della sicurezza, e' stata provocata da un ordigno piazzato nei pressi della base militare di Habbaniyah, poco lontano da Ramadi, capoluogo del governatorato di al-Anbar. Le forze di sicurezza hanno isolato l'area , mentre si teme che il bilancio provvisorio di 15 morti sia destinato ad aggravarsi a causa delle gravi condizioni di alcuni dei feriti.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information