L'uragano Irene si avvicina e New York si prepara. Il sindaco Michael Bloomberg decidera' entro sabato mattina alle 8, ore 14.00 italiane, eventuali evacuazioni. Il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, ha dichiarato lo stato di emergenza.

Gli ospedali a Lower Manhattan hannno cancellato le operazioni previste oggi per prepararsi alle emergenze nel fine settimana. Disagi ai trasporti pubblici sono previsti: la metropolitana di New York potrebbe chiudere, il primo stop da anni . L'uragano Irene, che potrebbe causare danni per 13,9 miliardi di dollari nella East Coast, causa lo slittamento dell'inaugurazione del memoriale per Martin Luther King, in programma domenica e al quale sarebbe dovuto intervenire Barack Obama. Il presidente segue gli sviluppi dell'uragano e per ora la Casa Bianca non prevede un rientro anticipato dalle vacanze a Martha's Vineyard, previsto per sabato. New York si prepara all'uragano Irene. Il traffico nei negozi alimentari si fa intenso e in alcuni punti vendita della catena Home Depot le torce tascabili sono gia' esaurite. L'uragano Irene potrebbe essere ''molto pericoloso'' afferma Bloomberg. Le evacuzioni a New York potrebbe riguardare 200.000 persone. ''Ci prepariamo al peggio e speriamo nel meglio'' aggiunge Bloomberg. Il sindaco ha fatto annullare in via precauzionale le 300 feste previste a New York nel fine settimane. L'ultimo uaragano che ha colpito New York e' stato Gloria nel 1985. Bloomberg ha cercato di rassicurare: i grattacieli della citta' non sono a rishcio e il pericolo principale sono le inondazioni e le cadute di alberi. ''I grattacieli sono realizzati per sopportare i venti piu' violenti'' osserva Bloomberg. I servizi municipali sono mobilitati e hanno avviato l'evacuazione delle apparecchiature delle aree che potrebbero essere inondate.






Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information