Austria sotto choc: un padre di famiglia ha tenuto segregate e violentato le sue due figlie, entrambe disabili mentali, per ben 40 anni. Dopo aver trascorso gran parte della loro vita subendo ogni sorta di abuso, le donne sono riuscite a fuggire solo lo scorso maggio e hanno denunciato alla polizia il padre, ormai ultraottantenne.

Il dramma si e' consumato in un piccolo villaggio dell'Alta Austria, St. eter am Hart, dove l'uomo teneva le figlie chiuse a chiave in una piccola cucina.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information