Il procuratore di Manhattan ha chiesto l'archiviazione del caso Strauss-Khan. E' quanto si apprende dai media statunitensi. "Il procuratore di Manhattan ha negato a questa donna di avere giustizia sia morale che materiale": è la dichiarazione fatta uscendo dalla procura di New York dall'avvocato di Nafissatou Diallo

, la cameriera che accusa Dominique Strauss-Kahn di averla violentata. La donna è stata oggi ascoltata dal procuratore alla vigilia dell'udienza in cui l'ex numero uno del Fondo monetario internazionale dovrebbe essere scagionato dall'accusa di violenza carnale. Un gruppo di persone, soprattutto donne, ha inscenato una protesta davanti alla procura di Manhattanm contro la decisione di archiviare il caso Strauss-Kahn, scagionando l'ex numero uno del Fondo monetario internazionale dalle gravi accuse di violenza carnale nei confronto di una cameriera dell'Hotel Sofitel di New York. "Come al solito quando si tratta di violenza sulle donne si mette tutto a tacere", denuncia una donna che insieme alle altre persone presenti ha appena appreso la decisione del procuraytore di chiudere il casp. Da poichi minuti, infatti, era uscito dal tribunale l'avvocato di Nafissatou Diallo, affermando che "la giustizia è stata negata".

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information