"Tripoli e' ben protetta, abbiamo migliaia di buoni soldati pronti a difenderla da questi ribelli sostenuti e armati dalla Nato". E' quanto ha detto in una conferenza stampa il portavoce del governo libico Moussa Ibrahim. Il portavoce ha detto poi che "la "Nato sta aprendo la strada ai ribelli che sono troppo deboli per farlo da soli".

Il portavoce libico ha poi accusato le forze ribelli che stanno avanzando di "esecuzioni, saccheggi, stupri e torture". "La Nato ha fornito a questi ribelli armi con cui stanno uccidendo il popolo libico, copertura aerea, intelligence e logistica: noi consideramo Obama, Sarkozy e Cameron moralmente responsabile di ogni uccisione" di libico, ha detto ancora. "Noi continueremo a combattere a meno a che tutti accettano un cessate il fuoco", ha concluso Ibrahim.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information