Tredici giovani coloni dell' avamposto ebraico di Ramat Migron (Ramallah, Cisgiordania) sono stati fermati dalla polizia israeliana perché accusati di aver duramente percosso, anche con spranghe di ferro, un bambino palestinese di 10 anni. Lo ha riferito la radio militare.

Il bambino, un beduino che fa il pastore, è stato ricoverato in un ospedale di Ramallah. Le sue condizioni sono stazionarie. Sulla esatta dinamica dell'incidente non si hanno per il momento ulteriori dettagli.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information