"Il risanamento è ormai completato": lo ha detto oggi il direttore generale dell'Asl Salerno, Antonio Squillante, presentando i dati di bilancio della Asl nel periodo 2009-2013. Secondo tali dati, il consuntivo del bilancio 2013 è in sostanziale pareggio (-6,7 milioni di euro a fronte dei -250 milioni del 2009) e i debiti verso i fornitori sono scesi dai 1.194 del 2009 ai 612 del 2013. "Abbiamo garantito i pagamenti di parte corrente nei tempi stabiliti dalla Comunità europea - ha aggiunto Squillante - dimezzato i debiti ereditati e raggiunto di fatto il pareggio di bilancio. Un lavoro - ha concluso Squillante - reso possibile grazie al lavoro di squadra. Andiamo per garantire un sistema sanitario sempre più vicino alle esigenze dei cittadini".

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information