Prosegue il viaggio della Goletta Verde: da oggi fino a giovedì 30 luglio, la campagna itinerante di Legambiente arriva in Campania con tappe a Marina di Camerota, Acciaroli e Ischia. La storica imbarcazione ambientalista anche quest’estate è partita per realizzare un monitoraggio sullo stato di salute del mare e dei litorali italiani per schierarsi contro “i pirati del mare”. Un viaggio reso possibile anche dal contributo del COOU, Consorzio Obbligatorio Oli Usati e dei partner tecnici Hach, Novamont e Nau! Un impegno quello portato avanti da Legambiente in questi anni, non solo per denunciare le emergenze del Paese, ma anche per proporre soluzioni e rilanciare la sfida della green e blue economy, del turismo sostenibile e dello sviluppo economico. Proprio in quest’ottica è stato promosso per domani, con l’arrivo della Goletta Verde a Marina di Camerota, la presentazione del "Manifesto della Sostenibilità Buone Pratiche per lo sviluppo del Mezzogiorno” con la presenza dei sindaci del Sud premiati con le 5 Vele della Guida Blu di Legambiente e Touring Club Italiano. A conclusione della serata, sarà firmato il “Manifesto sull'Autoproduzione da fonti rinnovabili” con il quale Legambiente chiede di scegliere la strada dell’innovazione eliminando tutte le barriere all’autoproduzione e alla vendita di energia da fonti rinnovabili, semplificando le procedure di approvazione dei progetti e aiutando le amministrazioni pubbliche a promuovere interventi che vanno nella direzione di territori al 100% rinnovabili. Un impegno concreto che si inserisce a pieno titolo nella campagna #Stopseadrilling che Goletta Verde sta portando avanti per chiedere alle Regioni di bloccare la deriva petrolifera del Governo e promuovere finalmente un’economia fossil-free per un futuro pulito, efficiente e rinnovabile, aprendo prospettive di nuovi settori produttivi e con importanti ricadu­te anche occupazionali, oltre che ambientali. Un’azione determinante nelle politiche di contrasto ai cambiamenti climatici, su cui chiedere un impegno forte a livello interna­zionale già dalla prossima COP21, che si terrà a Parigi a dicembre 2015. Il viaggio dell’imbarcazione di Legambiente sta toccando anche quest’anno le coste di tutta Italia, dall’Adriatico allo Ionio, dal Tirreno al Mar Ligure, per un totale di 30 tappe, 2.000 miglia nautiche e 500 ore di navigazione, prelevando e analizzando oltre 200 campioni d’acqua, per dar seguito alle tante battaglie in difesa dell’ecosistema marino e del territorio che Legambiente porta avanti dal 1986, denunciando, informando, coinvolgendo i cittadini con l’auspicio di promuovere esempi positivi all’insegna della sostenibilità ambientale. Proprio per questo, il viaggio di Goletta Verde è anticipato da un team di tecnici di Legambiente che conduce un monitoraggio scientifico a caccia dei punti più critici, denunciando le situazioni che mettono maggiormente a rischio le nostre acque, informando la popolazione e sensibilizzando le amministrazioni sul fronte della depurazione. Analisi rese possibili anche grazie alle segnalazioni di cittadini e turisti inviate al servizio SOS Goletta che da quest’anno sarà disponibile anche negli App Store (fra pochi giorni) con un’applicazione utile per segnalare in tempo reale i casi d’inquinamento e per consultare i risultati delle analisi. Sarà possibile inoltre segnalare situazioni sospette tramite il form online o scrivendo a sosgoletta@legambiente.it. Le denunce saranno approfondite e inviate alle autorità competenti. Sotto la lente d’ingrandimento della campagna di Legambiente, che quest’anno giunge alla sua trentesima edizione, oltre i problemi della depurazione dei reflui, anche il monitoraggio delle plastiche in mare (macro e microlitter), la lotta contro le illegalità a danno di mare e coste ma anche l’Italia più bella e il turismo sostenibile.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information